Azione Cattolica: “c’è di più”!

Domenica 6 febbraio si è svolta l’assemblea parrocchiale triennale dell’Azione Cattolica galliatese. Tutti i soci sono stati invitati a partecipare direttamente o per delega all’incontro vissuto all’insegna della comunione, della verifica del triennio passato e della speranza nel guardare avanti grazie anche ai giovani, che presenti alla giornata, hanno testimoniato il loro contributo alla vita dell’associazione e hanno dato un volto fresco al cammino in cui si afferma quel “c’è di più” che lo slogan dell’A.C.R. vuole darci.

Come nel brano di vangelo che delinea il cammino formativo di questo anno il parroco don  Ernesto ha sottolineato: «il “Voi siete sale della terra e … voi siete luce del mondo”  ha il forte significato di un invito diretto a ciascuno e, con la responsabilità che ne consegue, ognuno è chiamato ad esserlo nella quotidianità».Il successivo momento di verifica triennale condotto dal presidente uscente e condiviso con i presenti ha toccato alcuni punti essenziali attorno al momento dell’assemblea che “oggi domenica 6 febbraio si stava vivendo”. È stata richiamata la bellezza dell’incontro insieme e con il ringraziamento allo Spirito che opera “in noi” e “attraverso noi”, successivamente il percorso si è delineato sul progetto parrocchiale di AC che è stato sviluppato e portato avanti sulla base dell’unitarietà attorno a cui la crescita formativa non solo ha continuato a toccare il mondo adulto ma ha coinvolto anche quello dei giovani e con loro quello dei ragazzi. L’autonomia e l’interparrocchialità invece nell’ambito del progetto percorso hanno toccato sia lo sforzo di fare formazione e preparare formatori all’interno della nostra realtà parrocchiale che quello di lavorare in rete con altre parrocchie e associazioni vicine alla nostra e qui il richiamo alla Unità Pastorale sollecitata dal nostro Vescovo è stato immediato.

L’incontro è poi proseguito con l’intervento della delegata diocesana Anna Castano che ha richiamato ulteriormente l’attenzione alla formazione e ad alcuni tratti del prossimo percorso triennale che sarà sicuramente in linea con le sollecitazioni sull’emergenza educativa che la CEI ci ha dato per il prossimo decennio.

In conclusione del pomeriggio si sono svolte le votazioni per il nuovo consiglio, che ritrovatosi poi sabato 12 febbraio scorso, ha così delineato le responsabilità per il nuovo triennio: è stato riconfermato presidente Piercarlo Barbaglia con vicepresidente Anna Maria Martelli e Piero Dondi come segretario. Anna Maria Antonini e Maria Ferrari cureranno in particolare l’amministrazione e il delicato compito dell’adesione e del tesseramento mentre Davide Barbaglia e Micaela Liggeri saranno i responsabili rispettivamente del settore giovani e ragazzi nell’AC parrocchiale, realtà in cui dedicano già buona parte del loro tempo.

Tag: ,

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento