Festa dei Santi Educatori

L’educazione è cosa di cuore e le chiavi del cuore le possiede solo Dio”: così recita una delle frasi più famose del grande santo educatore dei giovani, San Giovanni Bosco. Nel suo nome, insieme a quello di Sant’Angela Merici, fondatrice delle Suore Orsoline, abbiamo celebrato come Parrocchia con gioia le “Festa dei Santi Educatori”. Diversi sono stati gli appuntamenti in programma. Anzitutto la celebrazione della S. Messa nella memoria di Sant’Angela Merici presso la Chiesa delle Suore Orsoline venerdì 27 gennaio alle 15.

In serata un altro importante appuntamento di preghiera: alle ore 21 presso la Chiesa di San Rocco dell’Oratorio quasi una cinquantina di persone tra giovani, catechisti, insegnanti, genitori e religiose si sono radunati per pregare davanti a Gesù presente nell’Eucaristia e affidare a Lui la delicatissima missione educativa di cui sono depositari a nome della comunità.Sabato 28 gennaio alla sera è stata la volta dell’incontro formativo sul tema: “Quale sfide per l’educazione oggi?”. La riflessione è stata introdotta e guidata da Elena Carnevale di Gravellona Lomellina, giovane educatrice professionista che divide il suo tempo tra il lavoro in una comunità per minori a rischio e il servizio volontario in oratorio. Alla serata ha partecipato un buon gruppo di persone, dai più giovani che stanno frequentando il corso animatori in vista del Grest agli adulti impegnati nel mondo della catechesi, dello sport e della scuola. L’incontro si è concluso con un fecondo scambio di vedute tra i presenti, richiamando l’importanza di essere educatori coraggiosi, capaci, con umiltà, di farsi compagni di cammino di coloro che vogliamo educare e di entrare in una relazione vera e carica di amore, seguendo l’esempio di Gesù, modello di ogni educatore.

Domenica 29 gennaio è stata la giornata clou della festa. Al mattino durante le messe delle 9.45 e delle 11.00 è stato fatto uno specifico ricordo di San Giovanni Bosco e Sant’Angela Merici. Nel pomeriggio invece sono stati proposti alcuni canti tradizionali su Don Bosco da parte dei bambini della catechesi. A seguire i giovani dell’Oratorio di Borgomanero ci hanno divertito e fatto riflettere presentandoci in modo simpatico e coinvolgente la figura di un altro grande santo educatore: San Filippo Neri.

Un grazie a tutti coloro che hanno partecipato a questa festa, soprattutto a tutte quelle persone che quotidianamente si spendono come educatori dei bambini, dei ragazzi e dei giovani, affrontando ogni giorno nuove e difficili sfide, ma con sempre nel cuore una grande passione educativa.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento