“Questo Bambino è un Dono!”

Trovare le parole giuste per augurare buon Natale non è mai facile, però c’è sicuramente qualcuno che è capace di farlo e allora credo sia lecito prendere liberamente spunto da questa persona, soprattutto se si tratta del Papa Benedetto XVI. Rielaborando leggermente un suo testo auguro a tutti di riscoprire il vero significato del Natale, e cioé il dono di un Bambino che è Dio stesso venuto per amore a salvare l’uomo dai suoi peccati e per farci diventare come Lui.

Il Vangelo secondo Luca racconta che i pastori di Betlemme, dopo aver ricevuto dall’angelo l’annuncio della nascita del Messia, “andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia” (2,16). Ai primi testimoni oculari della nascita di Gesù si presentò, dunque, la scena di una famiglia: madre, padre e figlio neonato.

La nascita di ogni bambino porta sempre con sé qualcosa di grande e misterioso! Lo sanno bene i genitori che lo ricevono come un dono e che, spesso, così ne parlano. A tutti noi è capitato di sentir dire a un papà e a una mamma: “Questo bambino è un dono, un miracolo!”. In effetti, gli esseri umani vivono la procreazione non come mero atto riproduttivo, ma ne percepiscono la ricchezza, intuiscono che ogni creatura umana che si affaccia sulla terra è il “segno” per eccellenza del Creatore e Padre che è nei cieli. Quant’è importante che ogni bambino, venendo al mondo, sia accolto dal calore di una famiglia! Non importano le comodità esteriori: Gesù è nato in una stalla e come prima culla ha avuto una mangiatoia, ma l’amore di Maria e di Giuseppe gli ha fatto sentire la tenerezza e la bellezza di essere amati. Di questo hanno bisogno i bambini: dell’amore del padre e della madre. E’ questo che dà loro sicurezza e che, nella crescita, permette la scoperta del senso della vita.

Buon Natale a tutti!

Tag:

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento