Don Fabrizio Cammelli A? arrivato!

Ieri, domenica 1 settembre, don Fabrizio Cammelli ha finalmente fatto il suo ufficiale ingresso a Galliate!

Don Fabrizio ed i giovani dell'Oratorio

Noi nella S. Messa Solenne, l’abbiamo accolto con queste parole:

Le migliori pubblicitA� d’auto mostrano il prezzo “chiavi in mano”: questo sottintende di solito che ci si impegna a realizzare quanto promesso e a rispettare gli accordi senza sorprese.

Noi ti consegniamo il nostro oratorio “chiavi in mano”.
PerchA� questo oggetto ha diversi significati:
– A? unico, ha uno scopo ben preciso: A? destinata ad aprire una e una sola serratura;
– porta con sA� un mistero: non ha valore finchA� non se ne conosce il suo utilizzoa��non va sottovalutata, ma A? a�?inutilea�? se non viene sostenuta dalla costante ricerca della veritA� di cui A? portatrice;
– implica la responsabilitA� di custodire quanto A? stato affidato: chi ha una chiave ha la possibilitA� di accedere ad un luogo, a delle informazioni, quindi deve preservare l’integritA� dello stesso e di ciA? che lo arricchisce.

Con queste chiavi ti affidiamo simbolicamente anche noi stessi, perchA� non dovrai prenderti cura solo di una struttura, di qualche muro un po’ scalcinato; sarai responsabile per tutti noi, guida e parte integrante della nostra comunitA�.
Ti apriamo le porte del nostro oratorio e dei nostri cuori, sicuri che, accogliendo te, accogliamo anche Cristo che ti ha chiamato tra noi.

– I giovani dell’Oratorio

Don Fabrizio ed i ragazzi di Gozzano

Dopo la messa ci siamo spostati in Oratorio per fare festa. Come si fa nelle grandi occasioni, abbiamo preparato per lui tre piccoli doni, ma con grande significato:

  1. Il progetto educativo:A�uno strumento prezioso. Ci ricorda chi siamo, chi siamo stati, quali sono le finalitA� dell’Oratorio.
  2. Le chiavi per aprire tutte le porte, una alla volta e scoprire gli spazi che abbiamo a disposizione. Ed unaA�mappa, perchA� sono tante, ed una guida A? un grande aiuto per imparare quali sono quelle giuste.
  3. La maglietta dei giovani dell’Oratorio, perchA� ci aiuta a sentirci uniti; A? la “divisa” del quotidiano e della festa.

Grazie a tutti coloro che hanno partecipato ieri! Un ringraziamento specialeA�agli amici di Gozzano, che invitiamo a tornare a trovarci.

Pronti a partire per una nuova avventura? Benvenuto don Fabrizio!

 

Tag: , , , , , ,